7 ottobre 2014

Modifica per incrementare la sensibilita’ nel range di frequenze 0-500kHz e 5001600kHz e poter ascoltare i 472 kHz (banda 630m) con il Kenwood TS-450 e TS-850

Leggi l'articolo in pdf:
https://drive.google.com/file/d/0B8EkTBhgiMCZUVNJdGo5TXh5NG8/view?usp=sharing

Di seguito la modifica per poter ascoltare in modo adeguato e con la stessa sensibilita’ dei 160m la banda delle onde medie ed onde lunghe, compresi i 472 kHz, sul Kenwood TS-450 e TS-850.

Se avete uno di questi apparati siete comunque gia’ fortunati in quanto nella fetta 0-500 kHz la sensibilita’ e’ quasi la stessa delle altre gamme, ha solo un degrado di -6dB circa, che corrispondono sostanzialmente ad 1 punto S-Meter, che in gamma 472 kHz potrebbero non fare troppa differenza visto il noise presente, ma sui segnali piccolissimi, ed in gamma 630m in genere i segnali non sono fortissimi se non si hanno antenne grandi, potrebbe aiutare.

In questo documento mi riferiro’ principalmente al Kenwood TS-450 diretto possessore, mentre seppur la modifica e’ identica, come sono identici i componenti interessati alla modifica, per quanto riguarda il Kenwood TS-850 vi daro’ comunque delle informazioni su dove apportare la modifica ma non ho la possibilita’ di effettuare fotografie mirate.

La modifica su questi due apparati come dicevo e’ identica e puo’ essere suddivisa in 2 parti, quella relativa alla fetta di frequenze 0-500kHz e quella relativa alla fetta 500-1600 kHz in quanto circuitalmente le celle LC su cui andremmo a fare la modifica sono differenti, sia per il TS-450 che per il TS-850.

Come per la precendente modifica, apportata sullo Yaesu FT-920, i componenti interessati alla modifica, come vedrete dalle fotografie, sono indicati in ROSSO (quelli da rimuovere) ed in BLU (il condensatore da 100nF da aggiungere)

Modifica incremento sensibilita’ 0-500kHz su kenwood TS-450 I componenti da rimuovere sono i condensatori SMD siglati C14 e C15, relativi alla cella LC con induttanze L5 e L6, ed avrete un incremento di circa 5-6dB; volendo potreste anche non apportare questa modifica, ma se volete davvero qualcosa in piu’ suggerisco di farla, in fondo e’ abbastanza semplice. La modifica va apportata sulla IF UNIT montata nella parte di sotto dell’apparato.

Modifica incremento sensibilita’ 0-500kHz su kenwood TS-850 I componenti da rimuovere sono i condensatori SMD siglati C12 e C13, relativi alla cella LC con induttanze L6 e L7, ed avrete un incremento di circa 5-6dB. La modifica va apportata sulla RF UNIT montata nella parte di sotto dell’apparato.

Modifica incremento sensibilita’ 500-1600kHz su kenwood TS-450 I componenti da rimuovere sono i condensatori SMD siglati C19 e C20, relativi alla cella LC con induttanze L8 e L9. Oltre a rimuovere i condensatori citati va aggiunto un condensatore poliestere o ceramico del valore di 100nF nel punto di giunzione fra (L9 + R6) e (R7+D18), ed avrete un incremento della sensibilita’ di circa 20-25dB; questa modifica e’ davvero importante se siete dei radioascoltatori in quanto la sensibilita’ in onde medie e’ pessima (circa 4uV dichiarati). La modifica va apportata sulla IF UNIT montata nella parte di sotto dell’apparato.

Modifica incremento sensibilita’ 500-1600kHz su kenwood TS-850 I componenti da rimuovere sono i condensatori SMD siglati C20 e C21, relativi alla cella LC con induttanze L8 e L9. Oltre a rimuovere i condensatori citati va aggiunto un condensatore poliestere o ceramico del valore di 100nF nel punto di giunzione fra (L9 + R7) e (R8+D17), ed avrete un incremento della sensibilita’ di circa 20-25dB.

La modifica da apportare per poter ascoltare i 472 kHz e’ abbastanza semplice e se volete anche non necessaria, ma se avete tempo e voglia non guasta.

Di seguito le fotografie della modifica dove noterete anche i segnali di test a -58dBm inviati all’apparato col generatore Anritsu MT8820A prima e dopo la modifica sulle frequenze 473kHz e 800kHz; dopo la modifica l’apparato riesce a ricevere il livello di -135dBm sia in gamma 0-500 che in gamma 500-1600kHz che corrispondono a circa 0.04uV, non male per essere un HF datato.

CIRCUITO ORIGINALE KENWOOD TS-450S



CIRCUITO MODIFICATO KENWOOD TS-450S



CIRCUITO ORIGINALE KENWOOD TS-850



CIRCUITO MODIFICATO KENWOOD TS-850













5 ottobre 2014

Modifica sensibilita' LW - MW su Yaesu FT-920

Modifica per incrementare la sensibilita’ da 100kHz a 1600kHz
e poter ascoltare i 472 kHz (banda 630m) con lo Yaesu FT-920

Leggi l'articolo in formato pdf:
https://drive.google.com/file/d/0B8EkTBhgiMCZUjh3RmUtdjQ3bDQ/view?usp=sharing

Di seguito la modifica per poter ascoltare in modo perfetto e con la stessa sensibilita’ dei 160m la banda delle onde medie ed onde lunghe, compresi i 472 kHz, sullo Yaesu FT-920.

Dopo diverse prove di ascolto effettuate di recente sui 472 kHz con lo Yaesu FT-920 mi resi conto che la sensibilita’ in gamma onde medie ed anche piu’ in basso e’ pessima, peraltro da manuale indica circa 4uV in SSB contro i 0.2uV dei 160m e superiori.

Sembra essere una caratteristica di tutte le radio amatoriali che rende comunque pessimo l’ascolto in gamma onde medie anche al DXer radio ascoltatore piu’ appassionato, costringendo a ricevere in quella gamma con altri mezzi, vedi ricevitori appositi o convertitori.

Dopo avere eseguito tempo fa la modifica per incrementare la sensibilita’ in onde medie su un vecchio Kenwood TS-140S mi sono deciso a studiare lo schema elettrico dello Yaesu FT-920 ed apportare la stessa modifica.

La maggior parte degli apparati radioamatoriali si basa su un progetto circuitale quasi standardizzato, quello di utilizzare prima dei vari preamplificatori un circuito chiamato LPF unit, talvolta alloggiato su una scheda separata ed in altre costruzioni integrato invece nella MAIN UNIT dove vi sono varie celle LC di filtro relative alle varie gamme che vengono attivate tramite una tensione positiva (vedi Kenwood ts-140) o massa (vedi yaesu ft-920) quando selezioniamo la gamma interessata.

In entrambe le modifiche la cella LC interessata e’ sempre la prima in alto nello schema.

La modifica nel Kenwood ts-140 era stata piu’ veloce in quanto venivano attivati dei diodi pin tramite una tensione positiva che permettevano l’aggiunta al circuito di componenti LC costruendo in tal modo il filtro, mentre nello yaesu ft-920 i diodi pin (vedi schema) vengono collegati a massa per mandarli in conduzione e la cella LC e’ gia’ presente in modo statico nel circuito pertanto non basta disabilitare o modificare la commutazione dei diodi pin ma e’ necessario rimuovere completamente la cella LC.

La modifica oltre alla rimozione dei componenti prevede il ricalcolo della cella LC, ho inserito un nuovo filtro a PI-greco e l’inserimento di un nuovo condensatore.

Il filtro a PI-greco passa basso e’ stato calcolato per tagliare da circa 1.6MHz in su ed anche la verifica con analizzatore di spettro ha confermato la bonta’ dei valori inseriti.

La modifica richiede un po’ di tempo in quanto i componenti da rimuovere sono incollati e non e’ facile estrarli, si rischia di danneggiarli.

Serviranno un’induttanza NEOSID da 10uH, 2 condensatori SMD (o ceramici) da 2.2nF ed un condensatore miniatura poliestere da 100nF.

Rimuovere come da figura tutti i componenti indicati in rosso, mentre la modifica sara’ quella relativa all’inserimento dei componenti indicati in blu.

Per i condensatori SMD potete anche utilizzare dei condensatori ceramici piccoli (e’ necessario che siano piccoli altrimento lo schermo in lamierino non aderira’ correttamente alle saldature).

Nella modifica i componenti SMD sono saldati lato massa (e’stato necessario grattare la vernice lato massa) mentre se utilizzate componenti normali potete saldare i condensatori da 2.2nF al posto di quelli originali (stessa sigla) che sono collegati comunque a massa; viene inoltre aggiunto un condensatore da 100nF di bypass per la perdita di inserzione introdotta dalle 2 resistenze da 39ohm necessarie per lo switch dei diodi pin.

Dopo la modifica la sensibilita’ misurata con il generatore/analizzatore di spettro Anritsu MT8820A e’ di circa 0.2uV, praticamente identica a quella dei 160m.

I segnaloni di 9+40/60 ora fioccano in banda onde medie e finalmente a 472.5 kHz si cominciano a sentire decentemente la sera i colleghi tedeschi e francesi in CW e JT9/WSPR a 474.2 USB.

La modifica viene effettuata nella MAIN UNIT dell’apparato situata sotto, e’ quindi necessario capovolgere l’RTX col frontale verso di voi (inserite sotto un panno per evitare che il frontalino si graffi), smontare l’unita’ DSP posta a sinistra, scollegare i flat cable aiutandovi con un piccolo cacciavite a taglio ed il piccolo connettorino volante presente vicino ai flat cable; sfilare ora la MAIN UNIT prima facendola scorrere in orizzontale verso il frontale e poi ribaltandola verso di voi.

Inserire un panno o qualcosa di morbido sopra il frontalino in plastica per poggiare la MAIN UNIT in modo da poter dissaldare e risaldare i componenti necessari.

Per accedere ai componenti lato saldatura e’ necessario prima dissaldare lo schermo in lamierino che copre le saldature.

Dalle foto si puo’ vedere meglio, noterete anche i segnaloni ora ricevuti che si sono incrementati di almeno 25dB: -371kHz Radiofaro NDB Cagliari CAG -531kHz Jil FM (Algeria) -630 kHz RTV Tunisia -963 kHz Radio Tunisi Internazionale -1062 kHz Rai RADIO1 Cagliari Decimoputzu

Saluti
Roberto IS0GRB